Come acquistare un diamante senza fregature e rivenderlo con profitto

Le quotazioni diamanti del Sole 24 Ore sono attendibili?

prezzi diamanti 2016Quando si parla di prezzi o quotazioni dei diamanti, è necessario ricordare due elementi fondamentali:

  1. non esiste un vero standard per i prezzi e le quotazioni. Non c’è infatti una Borsa dove il titolo è quotato e si possono leggere ogni giorno i valori di scambio;
  2. ogni diamante è diverso ed ha caratteristiche proprie (pensa solo alle 4C e poi a simmetria, fluorescenza etc.), per cui ogni pietra è diversa dall’altra. Anche a volerle categorizzare (come cerca di fare il Rapaport) si finisce con l’avere tante categorie e classi con un ampio range di valori e in cui si considerano solo alcuni dei fattori precedentemente citati. Per forza di cose quindi bisogna semplificare e approssimare, valutando il nostro diamante rispetto alla categoria di appartenenza più vicina.

Per tali ragioni quando si parla di quotazioni dei diamanti si può leggere e vedere di tutto. E non è raro leggere affermazioni che si contraddicono in merito alla crescita media dei prezzi negli ultimi 10 – 20 – 30 anni. Ci sono grafici che mostrano crescite costanti mentre la realtà è ben diversa e soprattutto complessa come riportato nella mia Guida.

Le quotazioni dei diamanti più utilizzate : Rapaport e Idex

Non esiste quindi un listino standard e universale per i diamanti, ma da tempo gli operatori professionali si affidano al “Rapaport Diamond Report” che prende il nome dal suo inventore Martin Rapaport.  Questo report prende in considerazione solo i tipici diamanti da investimento, quelli a forma rotonda o a brillante. Sono illustrati, in matrici di prezzi con oltre 1.400 voci (anche se spesso viene diffusa una matrice che sintetizza i principali valori), i valori dei diamanti per diverse categorie (le categorie sono costruite sulla base di 4 dimensioni corrispondenti alle 4C).  I prezzi sono espressi in dollari e sono ovviamente al netto di tasse locali (come la nostra Iva).

Ma il Rapaport non è un listino ufficiale, semplicemente una stima o meglio una guida per i professionisti del settore. Lo stesso Rapaport riporta prudenzialmente “approximate high cash asking price indications “. Di fatto il mercato poi si orienta sulla base di questo listino ma nella pratica è la prassi all’ingrosso ma anche con i retail privati , scambiare a sconto rispetto al Rapaport. Il Rapaport va quindi utilizzato con le molle dai privati. Si deve poi ricordare il secondo fattore indicato in precedenza: oltre alle 4c (inserite in range di classe) sui diamanti possono influire altri elementi quali la simmetria, la finitura, la fluorescenza, l’istituto che ha rilasciato la certificazione …

Purtroppo le quotazioni Rapaport sono utilizzate spesso come uno specchietto per le allodole: “guardi questa pietra, gliela diamo a prezzo di ingrosso!”. Peccato che poi si scopra che non è così inconsueto scontare i prezzi rispetto al Rapaport. Oppure che si stanno confrontando mele con pere (visto che ogni diamante fa storia a se).

Proprio per ovviare ai limiti del Rapaport, alcuni operatori si affidano all’indice Idex , che rappresenta un vero listino di Borsa con prezzi in real time.  Pur rimanendo sempre un listino indicativo con i limiti delle classificazioni, questo indice è trasparente e consente di farsi un’idea sul trend dei prezzi.

 Le quotazioni del Sole 24 Ore

Essendo il Rapaport un report a pagamento alla portata solo degli operatori professionali, alcuni intermediari italiani fanno riferimento alle quotazioni del Sole 24 Ore. Così dicendo, lasciano credere che siano prezzi ufficiali, o quanto meno avvalorati dal noto quotidiano finanziario. Nulla di più sbagliato.

quotazioni diamanti sole 24 ore

La tabella riporta i valori in euro dei diamanti classificati in base a tre delle 4 C: Colore, Purezza, Carato, con taglio e simmetria Excellent oppure Very Good, e fluorescenza assente o leggera.

Come è facile vedere, questi prezzi sono forniti da un intermediario terzo: DPI o Diamond Private Investment. Di fatto quindi sono il listino di un intermediario in diamanti, una loro pubblicità,  non i prezzi del Sole 24 Ore (la stessa casa editrice precisa che tali valori non sono né da lei forniti né da lei verificati).

E ci mancherebbe anche, visto che tali prezzi sono totalmente fuorvianti e fuori dal mercato. Nessun operatore professionale infatti prende tali prezzi come riferimento. Ma purtroppo lo fanno molti investitori italiani, presupponendo che il dato presente su un quotidiano finanziario prestigioso debba essere ufficiale e assimilabile alle quotazioni di Borsa pubblicate dallo stesso.  Purtroppo la differenza di prezzi è eclatante. Le quotazioni di aprile 2016 riportate nella tabella precedente sono altissime, con valori tra il 50 e l’80% superiori a quelli reperibili tranquillamente sul mercato anche da un investitore privato.

Tornando alla domanda del titolo quindi, le quotazioni del Sole 24 Ore non sono attendibili. Di fatto non sono nemmeno i prezzi forniti dal giornale, ma da un intermediario. Ma soprattutto, sono prezzi fuori mercato. Non posso che ribadire il solito concetto alla base di tutti gli scambi commerciali: l’affare lo si fa all’acquisto. Se compri ad un prezzo alto, hai già perso in partenza.

Per conoscere come investire in diamanti e evitare fregature, acquista la guida Investire in Diamanti. Considerando il prezzo di una pietra preziosa, è il miglior investimento che puoi fare.

Opt In Image
Gratis la miniguida Investire in Diamanti
Iscriviti e ricevila in omaggio. Ebook di 30 pagine
  • Credo sarebbe molto utile sapere quali siti, sedi, referenti ufficiali si possano contattare per vendere legalmente i diamanti in Italia. July 8, 2016 12:24 pm

    Sarebbe utile conoscere sito-sede-referenti ufficiali dove vendere diamanti in modo legale e sicuro

    Reply
  • concordo, infatti tra i servizi offerti a chi acquista la guida, c’è anche una consulenza su cosa e dove (da chi) acquistare in questo periodo.

    Reply
  • Io sono uno di quelli che per ignoranza in materia, si è fatto convincere da una banca ad acquistare 3 diamanti dalla IDB a prezzo gonfiato.
    Quello che vorrei sapere é se potrò mai rientrare nel cattivo investimento fatto a suo tempo.
    Chiedo a voi un consiglio, grazie.

    Reply
  • Ricordo a tutti che ci sono 14 giorni per esercitare il recesso. Dopodiché si è blindati dal contratto, salvo si sia un cliente primario per la banca, in tal caso si può provare a fare pressioni commerciali minacciando di trasferire tutto il patrimonio ( cosa che comunque io farei in ogni caso). Temo quindi non resti che attendere qualche anno e provare a rivendere pagando le commissioni di vendita e sperando che, anche se è brutto dirlo, qualcun altro ci caschi.

    Reply
Cancella

Lascia un commento

Prossimo

Precedente