Caratteristiche

Come riconoscere se un diamante è vero o falso

by

scoprire diamanti falsiAnalogamente a quanto succede per l’oro, anche i diamanti sono spesso soggetti “scambiati” con imitazioni o falsi. Non stupisce quindi che tra le domande più ricorrenti che ricevo ci sia il come riconoscere se è un diamante sia vero o un falso. Spesso la domanda si riferisce a diamanti liberi (non in blister), in genere da gioiello, legati magari ad un vecchio gioiello di famiglia che si vorrebbe valutare e vendere. Più in generale si vuole sapere come capire se un diamante che si intende acquistare è autentico. Continua …

Oltre le 4 C – le altre caratteristiche dei diamanti

by

Abbiamo visto le 4C (carato, colore, purezza e taglio) che rappresentano i fattori base per classificare e valutare una gemma. Ma quando si sceglie una  pietra preziosa per un investimento, occorre analizzare più a fondo non solo le classiche 4C ma anche le altre caratteristiche del diamante.

Le tre principali sono:

  1. Simmetria (simmetry)
  2. Finitura o lucidatura (polish)
  3. Fluorescenza (fluorescence)

Vediamole in dettaglio … Continua …

Taglio e forma del diamante da investimento

by

Il diamante può essere tagliato in varie forme: rotondo (round), a pera (pear), a cuore (heart), quadrato (princess), ovale (oval), smeraldo (emerald)… Il diamante a brillante rotondo è il più tipico ed è quello che si prende a riferimento per l’investimento. Le altre forme sono definite “fancy cuts” (tagli fantasia).

forme diamanti

La forma del diamante dipende spesso dalla forma della pietra grezza. Il taglio più richiesto dal mercato, round o rotondo,  può essere ottenuto facilmente con pietre grezze di forma cubica abbastanza regolare. Per ottenere un taglio rotondo dalle pietre grezze di forma irregolare invece si può arrivare a perdere più del 65% del peso della pietra; per questo motivo si preferisce ottenere altri generi di tagli come pear, oval, marquise e heart. Continua …

Come valutare i diamanti da investimento: le 4 C

by

Il metodo ormai universalmente riconosciuto per classificare i diamanti è quello delle 4C.
La sigla 4C indica i quattro fattori presi in considerazione per effettuare questa prima valutazione, quattro elementi che in inglese hanno tutti come iniziale la lettera C:

  1. Carat (carato o peso)
  2. Clarity (purezza)
  3. Color (colore)
  4. Cut (taglio)

I primi tre fattori sono il prodotto della natura, mentre il taglio è frutto dell’abilità dell’uomo. Il prezzo di un diamante deriva anzitutto da queste 4C; ma queste rappresentano solo un punto di partenza per la valutazione. Continua …